The Freshman Spotlight: Giorgia Gnecchi, classe del 2023

Mi chiamo Giorgia, sono di Piacenza e da settembre sono una studentessa della John Cabot University. Qui studio Scienze della Comunicazione e mi laureerò nel 2023.

I miei molteplici viaggi negli Stati Uniti hanno accresciuto il mio interesse per questo Paese e la voglia di intraprendere un percorso accademico in linea con l’approccio americano. Così al mio rientro mi sono decisa: ho lasciato Piacenza per immergermi in questa nuovissima realtà. E ne sono a dir poco entusiasta.

Qui alla JCU noi studenti veniamo seguiti e supportati individualmente. E ne ho avuto prova sin dal mio primo giorno grazie alla figura dell’Advisor, professore di facoltà con cui ogni studente si incontra mensilmente per chiedere consiglio rispetto al proprio percorso e piano di studio.  L’incontro con questo docente è stato cruciale per la scelta del mio major in Scienze della Comunicazione: dopo averle raccontato di quanto sono affascinata dal funzionamento dei social media, dalla tecnologia e dalle innovazioni e dal loro impatto, sono riuscita ad individuare i corsi che avrei potuto frequentare per soddisfare le mie attidudini ed ambizioni.

Tra le classi iniziali che mi sono state consigliate, e che seguo con grande interesse e coinvolgimento, c’è Public Speaking, che mi permette di sviluppare le mie capacità di comunicazione in pubblico e a saper veicolare in maniera efficace le mie idee e opinioni. Attraverso questo corso sono sicura di acquisire una competenza chiave, sempre più richiesta dal mondo del lavoro di oggi.

Un altro aspetto che mi ha convinta ad iscrivermi riguarda l’opportunità di studio all’estero. Infatti, la JCU offre a noi studenti la possibilità di poter passare un anno o un semestre in università americane all’estero, pur mantenendo la retta JCU, grazie al programma Going Global.  Pianifico di poter trascorrere il mio secondo anno in una università negli Stati Uniti. Non vedo l’ora!

Conosco bene la paura che si può provare nel compiere questa scelta. Il mio consiglio è: prendi coraggio ed accogli tutte le opportunità e gli strumenti che un ambiente come quello della John Cabot può offrire. L’approccio pragmatico caratterizzato da lezioni dinamiche ed interattive (tutt’altro che frontali!), l’internazionalità del campus, il grande supporto da parte dei docenti ti faranno crescere; professionalmente e personalmente. Studiare alla John Cabot ti fa sentire in un angolo di America, nel cuore di Roma, e sarò sempre grata a me stessa per non essermi preclusa questa opportunità. Ti aspetto!

Giorgia Gnecchi

BA in Scienze della Comunicazione

Classe del 2023

Città: Piacenza

 

 

Student Spotlight

Menu