Alumni Spotlight: Caterina Franciosi, classe del 2018

Mi chiamo Caterina Franciosi, e mi sono laureata in Storia dell’Arte alla John Cabot University nel 2018. Sono stata vice presidente del club di Storia dell’Arte, dal 2015 fino alla laurea, e curatrice della 4m2 Gallery nel 2015-16.

Ho completato a Luglio 2019 un Master in Storia dell’Arte al Courtauld Institute of Art di Londra. Ho deciso di approfondire lo studio dell’arte Vittoriana iniziato durante la triennale, scegliendo un corso di specializzazione dedicato all’esplorazione del rapporto tra l’arte britannica e le scoperte scientifiche della seconda metà del 19° secolo. Al Courtauld ho avuto l’opportunità di essere seguita da professori e storici dell’arte di reputazione mondiale, e di entrare a contatto con una comunità accademica internazionale. Essere a Londra mi ha anche permesso di accedere a una quantità immensa di risorse accademiche, tra cui biblioteche, archivi, musei, eventi, conferenze.  Soprattutto, però, la mia esperienza al Courtauld è stata una vittoria contro le mie paure e insicurezze – coronata dal premio Courtauld Prize for Outstanding MA Dissertation, che l’Università ha assegnato alla mia tesi di laurea.

Il mio obiettivo, al momento, è quello di entrare in un programma di dottorato in America, proseguire con la ricerca e arrivare ad insegnare all’università. Attualmente sto muovendo i miei primi passi in questo senso, insegnando Storia dell’Arte in inglese in una scuola media a Roma.

La John Cabot University mi ha cambiato la vita. Prima di tutto mi ha formata accademicamente: mi ha dato una solida preparazione nel mio campo e mi ha permesso di sviluppare una consapevolezza critica dei miei interessi e delle mie ambizioni tramite la libera esplorazione di discipline, temi, approcci. È un’università speciale sia per l’eccellenza accademica che per la location: per uno studente di storia dell’arte, essere a Roma significa trovarsi sul campo costantemente, avere l’occasione didatticamente e personalmente stimolante di vivere da vicino l’arte che si studia. E poi, alla JCU ho messo alla prova le mie capacità organizzative, curatoriali e di leadership nella gestione del club di Storia dell’arte, Art History Society. Il club è stata la mia famiglia. Sono fiera di aver contribuito con la 4m2 gallery a rendere l’arte una presenza integrante della vita degli studenti JCU e un fattore di aggregazione.

È soprattutto grazie ai miei studi a JCU – in particolare grazie ai corsi della Professoressa Karen Georgi – che ho deciso cosa fare del mio futuro. Ora che mi sono nuovamente trasferita a Roma, la JCU e il dipartimento di Storia dell’Arte rimangono un punto di riferimento e una fonte di supporto a cui mi rivolgo nel cammino verso il raggiungimento dei miei obiettivi. JCU is home.

 

 

Caterina Franciosi
BA in Storia dell’Arte
Classe del 2018
Città: Fermo

Student Spotlight

Menu