Alumni Spotlight: Valeria Borghetti – Grazie alla John Cabot, sono entrata in Bocconi!

Quando mi sono laureata lo scorso dicembre in Economia Aziendale Internazionale e Scienze della Comunicazione, mi trovavo come molti miei coetanei con un titolo di laurea in mano e una strada ignota da percorrere. Così ho deciso di darmi del tempo per riflettere bene su ciò che avevo fatto negli anni universitari, durante i quali mi sono messa alla prova in vari campi, riscuotendo sia successi che fallimenti. Ho ripensato alla strada percorsa alla John Cabot University e mi sono resa conto che proprio i successi e i fallimenti mi hanno ben preparata al mondo del lavoro.

Valeria Graduation Day

Ho riflettuto a lungo sul futuro mentre concludevo uno stage di un anno presso l’Ambasciata USA a Roma (ottenuto grazie al Center for Career Services della John Cabot) e mi apprestavo a diventare una Student Ambassador al Padiglione USA all’EXPO  per l’estate dopo aver vinto un concorso indetto dal Dipartimento di Stato Americano grazie al quale sono stata scelta tra migliaia di studenti di tutto il mondo.

Valeria with Michelle Obama, Milano Expo 2015.

Durante la mia ricerca è cresciuto l’interesse per la gestione delle risorse umane. Così ho iniziato a valutare le possibilità di fare un master in Italia, notando con piacere che l’università Bocconi offre proprio il programma che desidero. Temevo il test d’ingresso anche se mi ero preparata a lungo sui libri. Per il colloquio sapevo di avere una preparazione non indifferente grazie al corso di Comunicazione Aziendale della John Cabot, che mi ha insegnato le nozioni basilari ed essenziali di come presentarsi e comportarsi durante un colloquio di lavoro e come stilare un curriculum e una lettera di presentazione super.

Un po’ di ansia da prestazione –fenomeno del tutto normale– si è fatta viva il giorno dell’esame, ma avevo in mente i volti e le voci famigliari dei professori John Cabot che mi avevano sostenuto durante gli studi e oltre la laurea, e che in quel momento facevano il tifo per me ricordandomi di dare sempre il meglio. Grazie agli incoraggiamenti, ai sinceri consigli e al supporto sempre costante di professori che hanno fatto da consiglieri e amici durante il mio percorso, parteciperò al Master in Organizzazione e Personale in Bocconi il prossimo anno.

Posso dire con orgoglio che faccio ancora parte della mia alma mater come rappresentante dell’ Ufficio Ammissioni italiane della John Cabot , presentando l’Università agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia. Fiera e felice dei miei anni trascorsi nel cuore di Roma, sono grata alla JCU per avermi introdotto al mondo del lavoro sin da subito, e avermi insegnato il valore della meritocrazia e dell’impegno per raggiungere i propri obiettivi.

Valeria at work

Thanks to John Cabot I was accepted in Bocconi’s Master’s Program in Human Resources

 When I graduated from JCU last December in International Business Administration and in Communications, I faced an uncertain road ahead of me, like many other college graduates. So I decided to give myself time to think and take stock of what I had accomplished during my years at John Cabot University. I looked back to what I learned in class, my extracurricular activities, my internships, my overall successes and failures, and realized that the combination of the whole actually made me quite unique.

I thought back to my year-long internship at the U.S. Embassy in Rome (which I obtained thanks to JCU’s Career Services Center. I also reminisced about my work at the U.S. Pavillion at the Milan EXPO, which required a gruelling selection process of thousands of international college students by the U.S. Department of State.

I realized that over the years I had developed a growing interest in human resources. So I decided to consider the possibility of pursuing a Master’s program in that field, and as I looked around I saw that Bocconi University offered just what I was looking for. At first I worried about the entrance test, so I studied alot for it . I felt more confident about the job interview, since in my John Cabot Course in Business Administration I learned the essentials of how to write a resume and cover letter, and how to act in a job interview.

Ok, so I was a little (actually, very) nervous on the day of the exam. But I imagined the familiar faces and voices of the John Cabot professors who had supported me throughout my college years, and I felt a burst of confidence.
In January 2016 I will start my Master’s degree in Human Relations at Bocconi.

Before then I am proud to still be a part of John Cabot as a member of the Italian Admissions Recruiting team. In this capacity, I represent the University at fairs and schools throughout Italy and am able to tell the JCU story.

Student Spotlight

Menu