Francesca in South Korea: Curious Facts about Korean Cuisine

One of the most frequently asked questions from my friends back home so far has been: “How is the food over there?” Just like me before coming here, many people do not know what Korean food is about, and they might think that the it is almost the same as everywhere else in Asia. However, the Korean food culture has an extensive and peculiar tradition and, much to my surprise, it can boast a wide variety of dishes.

My first impression of Korean food was not the best…I have to admit it. Being totally unaware of what I was ordering, I guess I just picked the spiciest dish of the entire menu! After two bites of what appeared to be an innocent rice, my tongue was in flames, my eyes were starting to water and my nose to get runny. I had already been warned that Korean specialties tend to be spicy, and I clearly experienced it in first person. Luckily, I was also told that the body gets more and more accustomed to the hotness of the food, and I guess my level of tolerance has risen enough by now.  Unfortunately, though, apparently there is a higher percentage of people affected by stomach cancer due to the hotness of this cuisine.foto-6 copy

Similar to Italian culture, I have noticed that Koreans give a lot of importance to their meals, as they consider them a valuable time to be spent with family and friends. Manners, however, seem to be less strict: for example, there is no shame in making noise when you eat your noodles, and no one bothers if you drink your soup directly form the bowl. However, two rules seem to be fundamental: no one is allowed to start eating until the older person in the table does, and you cannot refuse to drink the alcohol if an older person poured it into your glass.

With regard to culinary specialties, here are some interesting facts about Korean cuisine:

  • Rice is used to make so many things. Among the others, yaksik is a sweet rice cake that people like to eat with coffee. There are many variants of it. Makkoli, instead, is an alcoholic beverage that was born in Korea. Its milky, whitish colour derives from a mixture of fermented wheat and rice. Honey is often added to make the taste even sweeter.
  • There are over 250 types of Kimchi. This is Korea’s national dish, and it consists in a series of fermented vegetables (such as napa cabbage, radish, scallion, or cucumber) with a variety of seasonings. It is also one of the main ingredients in variety of Korean dishes.
  • There is a particular dog breed raised for meat, the Nureongi , or Hwangu which is a specific breed. Dog meat and dog soup are not very common and they are quite expensive. Many people oppose it, but there are some individuals that believe it to be very healthy.
  • Korean Barbecue is a rich meal that mainly consists of meat that you can cook on your own on gas or charcoal grills that are built into the diner’s table. The meat comes with various banchan (side dishes), such as a green onion salad called Pajori , kimchi and rice. A popular way of eating Korean barbecue is to wrap the meat with lettuce or  and add condiments: pure deliciousness! Usually, Koreans drink Soju in this occasion. Soju is a typical Korean drink that has a similar taste to Vodka. People often mix it with beer.

These are only some of the Korean dishes that I have tried so far, all delicious enough to make me postpone my diet day after day!!

foto-6

Alcune curiosita’ sulla cucina coreana 

Una delle domande piu’ frequenti che ho ricevuto da quando sono arrivata in corea e’ stata: “Com’e’ il cibo laggiu’?“. Proprio come me prima di venire qui, molte persone non sanno che cosa sia il cibo coreano, e probabilmente pensano che sia uguale a tutto il resto della cucina asiatica. Tuttavia, la cultura culinaria coreana e’ caratterizzata da tradizione lunga e peculiare che vanta di un’ampia varieta’ di specialita’.

Il primo impatto con il cibo coreano non e’ stato dei migliori…lo devo ammettere! Non avendo idea di cosa stessi scegliendo, mi sa che ho ordinato il piatto piu’ piccante di tutto il menu’! Dopo un paio di cucchiaiate di un riso apparentemente innocuo, la mia lingua era in fiamme e i miei occhi iniziavano a lacrimare. Ero gia’ stata avvisata che la cucina coreana e’ particolarmente piccante, e l’ho davvero potuto constatare di persona! Per fortuna, mi e’ stato anche detto che il corpo si adatta sempre di piu’ ai sapori piccanti, e gia’ mi sembra che il mio livello di tolleranza si sia alzato. Purtroppo, questo cibo cosi’ piccante e’ causa di un’elevata percentuale di persone affette a cancro allo stomaco.

foto-7Proprio come nella cultura italiana, ho notato che i coreani danno molta importanza ai loro pasti e li considerano una buona occasione per trascorrere del tempo con la famiglia. Il galateo qui non sembra essere cosi’ severo quanto il nostro: per esempio, nessuno si scandalizza se fai rumore quando mangi i noodles o se bevi la zuppa direttamente dalla ciotola. Tuttavia, due regole sono fondamentali a tavola: nessuno puo’ iniziare a mangiare fino a che la persona piu’ anziana del tavolo non comincia, e non si puo’ rifiutare l’alcool che una persona piu’ anziana ha versato nel bicchiere.

Per quanto riguarda il lato prettamente culinario, ci sono un sacco di fatti interessanti riguardo alla cucina coreana! Di seguito ne elenco solo alcuni..

  • Il riso viene utilizzato per fare  quasi di tutto. Tra e altre cose, lo yaksik e’ un tortino di riso dolce che di solito si accompagna a una tazza di caffe’. Ci sono molte varianti questa torta. Il Makkoli, invece, e’ una specie di vino coreano derivato dalla fermentazione di riso e  grano. La sua consistenza e il suo colore lo fanno sembrare latte, e, proprio come con il latte, i coreani amano aggiungere del miele per rendere il sapore ancora piu’ dolce. E’ tradizione bere il Makkoli durante giornate piovose.
  • Ci sono piu’ di 250 tipi di Kimchi. Questo e’ l’alimento piu’ tipico del popolo coreano e consiste di una serie di ortaggi fermentati (quali cavolo, ravanello, cipollina, o cocomeri) con una varieta’ di condimenti. Oltre ad essere l’antipasto piu’ comune, e’ anche un ingrediente fondamentale in molti piatti coreani.
  • C’e’ una particolare razza coreana di cani (Nureongi o Hwangu) che viene allevata per diventare carne. Nonostante le dicerie, carne e zuppa di cane sono alimenti poco comuni e alquanto costosi in Corea. Al giorno d’oggi, molte piu’ persone sono contrarie a questa pratica, ma ci sono ancora molti individui che ritengono che la carne di cane faccia bene alla salute.
  • Il barbecue coreano e’ un ricco e delizioso pasto di carne. La carne viene servita cruda e ogni tavolo e’ fornito di griglie per cucinarla. Tra i tanti altri, i tipici contorni ( o banchan) sono un’insalata di cipolle verdi (Pajori), kimchi e riso. Il modo piu’ delizioso (e anche piu’ pasticcione) per mangiare il bbq e’ avvolgere il pezzo di carne in foglie fresche di lattuga o di gelso e aggiungerci sale e condimenti vari: puro godimento!! Generalmente, i coreani accompagnano questo delizioso pasto con una tipica bevanda coreana chiamata Soju (dal sapore simile a quello della vodka). La gente lo mischia spesso con la birra per rendere il sapore meno intenso.

Questi sono solo alcune delle specialita’ che ho avuto modo di gustare finora, tutte abbastanza deliziose da far si’ che la mia dieta venga posposta giorno dopo giorno!!!:)

Francesca Passudetti
International Business Major, International Affairs Minor
JCU Class of 2014
Study Abroad at Sookmyung Women’s University in South Korea

Student Spotlight

Menu debug: invisible